Giochi fighi che Amazon svende: Dark Void (recensione)

Share:
Metti mi piace alla nostra pagina!

L’idea, essenzialmente, è semplice ed estremizzando si potrebbe affermare, senza timore di sbagliare, che si tratta di uno shooter in terza persona unito a The Rocketeer, vecchio videogame uscito su NES e SNES negli anni ’90.



Dark Void, da un punto di vista narrativo, conferma alcuni dei capisaldi che affliggono il genere umano da decenni: gli alieni ci vogliono morti. La storia di Dark Void, non particolarmente originale, ci catapulta direttamente nei panni di Will Grey, un pilota di cargo che si trova suo malgrado ad accompagnare una sua vecchia conoscenza, la bella Ava, sino al fantomatico triangolo delle Bermuda. Il viaggio li porterà a precipitare su un’isola apparentemente deserta ma che in realtà ci farà ben presto conoscere le Sentinelle, razza aliena dall’aspetto cibernetico che si dimostrerà sin da subito alquanto ostile nei confronti degli uomini.

dvbigggg

La sensazione trasmessa infatti, sin dalle prime ore di gioco, è assai positiva ed è notevole l’impatto nelle fasi in volo ideate dai ragazzi di Airtight Games, che propongono un sistema concettualmente semplice ma efficace, in grado di divertire grazie alle numerose missioni proposte, sebbene queste ultime non brillino particolarmente in quanto ad originalità. Purtroppo il comparto giocabilità non è immune da difetti, perlopiù ascrivibili in grandissima parte alle fasi TPS a terra, le cui meccaniche di gioco risultano essere lente, prevedibili e poco coinvolgenti, complice anche la totale assenza di interattività con gli ambienti, la quasi nulla possibilità di esplorazione e la scarsa IA di gioco. Peccato davvero, le potenzialità c’erano, ma così com’è il titolo ha qualcosa da offrire solo agli appassionati più accaniti.

dark-void-19

Il link per acquistarlo a meno di dieci euro su Amazon Italia.

https://www.amazon.it/gp/product/B0044BC2PW/ref=ox_sc_act_title_4?ie=UTF8&psc=1&smid=A11IL2PNWYJU7H

Ti Piace questo Articolo?

mammt_banner