Zombie army trilogy

Share:
Metti mi piace alla nostra pagina!

Le ricerche mistiche di Hilter hanno portato al ritrovamento di misteriosi manufatti in grado di risvegliare i soldati nazisti caduti, trasformandoli in infinite orde di zombie affamati di carne umana.

Abbiamo trovato sullo store di playstation 4 questo gioco vecchiotto che non conoscevamo in super offerta e da fan del genere abbiamo deciso di provarlo, senza accorgercene siamo stati risucchiati per giorni nel mondo alternativo immaginato dagli sviluppatori di Rebellion. Zombie Army Trilogy è un must per chi desidera un third person shooter horror pieno di gore e tensione. Praticamente il gioco è la raccolta dei due capitoli degli spin-off di Sniper Elite, Nazi Zombie Army, rimasterizzati per l’occasione più un terzo capitolo della serie annunciato in passato e mai pubblicato. Le tre differenti campagne, giocabili in qualsiasi ordine, tanto in single player quanto in multiplayer cooperativo, offrono circa diciotto ore di colpi mirati, spettacolari kill cam, esplosioni devastanti e impegnativi boss, con l’aggiunta della modalità Orda a fornire un ulteriore spunto per passare una bella serata in compagnia.

Leggi anche: “Under-dogs”, foto di cani dal basso: una lastra di vetro, ed i cuccioli diventano arte

A proposito di zombi. Ce ne sono davvero di tutti i tipi (persino con la motosega) e anche quelli più lenti e innocui si muovono in modo talmente “storto” e assurdo che ucciderli con un headshot non è per nulla semplice. Come detto prima, non vi aspettate però di sfruttare molto spesso il sistema di tiro da lunga distanza e tutto quello che gli sta attorno (forza del vento, respiro trattenuto, battito cardiaco). I livelli non offrono infatti molte postazioni lontane e rialzate e il grosso del gioco consiste nell’affrontare orde di nemici in spazi ristretti o in arene che comunque lasciano ben poco tempo per prendersela con comodo mirando alle teste degli zombi. Fondamentalmente Zombie Army Trilogy si accontenta di essere di buon livello, senza mai voler strafare o rischiare. Un valido acquisto per chi vuole far saltare un po’ di cervelli di non-morti.

Ti Piace questo Articolo?