Fenomeno Diletta Leotta

Share:
Metti mi piace alla nostra pagina!

Diletta Leotta è ormai diventata l’icona sexy del giornalismo sul web: grazie alla sua bellezza è diventata desiderio di molti appassionati di calcio e non.

Diletta Leotta



Diletta Leotta ha 25 anni, è nata a Catania. Dopo essersi laureata in giurisprudenza col massimo dei voti, comincia a lavorare in televisione. All’età di 14 anni si avvicina al mondo dello spettacolo partecipando alle selezioni di Miss Muretto e raggiungendo le finali.

Da Miss Muretto ad Antenna Sicilia

Qualche tempo dopo comincia a collaborare per Antenna Sicilia come conduttrice. In seguito affianca Salvo La Rosa nella conduzione del Festival della Nuova Canzone Siciliana e partecipa al film “I baci mai dati”, diretto da Roberta Torre, con Donatella Finocchiaro e Giuseppe Fiorello. Dal novembre 2010 accompagna Salvo La Rosa nella conduzione del programma Insieme.

Il Compleanno di La5

A maggio 2011 ha condotto il Compleanno di La5 in onda tutti i giorni sull’omonima rete digitale Mediaset. Per 5 anni è stata meteorina di SkyTg24. Grazie a questo ruolo, è diventata il volto di Rds Academy, un talent dedicato a coloro che sognano di lavorare nel mondo della radio. La sua bellezza e il suo talento le valgono la chiamata alla redazione di Sky Sport dove le affidano la conduzione dello speciale dedicato alla serie B, con Gianluca Di Marzio.

Diletta Leotta, la nuova Ilaria DAmico

L’impatto col pubblico sportivo è super positivo, tanto da essere considerata la nuova Ilaria D’Amico. Diletta Leotta è indubbiamente la nuova icona sexy del giornalismo sportivo. La sua bellezza spopola sui social network dove la bella giornalista vanta una serie innumerevole di fan, prevalentemente uomini.

Già impegnata in una relazione seria

Ciò che colpisce a primo impatto di Diletta Leotta è il piacevole sorriso. In molti, tra gli uomini italiani, sognano di poter avere una chance con la bellissima Diletta ma, secondo rumors recenti, sembra che sia già impegnata in una relazione d’amore. Il dubbio resta poiché, pur essendo molto attiva su Facebook ed Instagram, non ha mai lasciato trapelare nulla in merito a fidanzamenti o impegni con uomini.

Tradita dal cloud

Alla fine proprio questo si è rivelato l’aspetto che l’ha “tradita” e resa vittima di hackeraggio dele foto più intime e private. Il caso risale a settembre 2016, quando a Diletta Leotta venne hackerato il suo “cloud” (la memoria virtuale del suo telefonino), per poi diffondere su internet una decine di sue foto hard.

#Leotta fa il giro del web

Immagini che in pochissimi minuti avevano fatto il giro del web con l’hashtag #Leotta che aveva scalato le classifiche dei contributi più citati dei social network. La Leotta aveva subito sporto denuncia alla Polizia Postale, per poi raccontare come era venuta a sapere della bufera che la stava travolgendo: “Ero a casa, da sola”, ha ricordato la giornalista di Sky in un’intervista al Corriere della Sera.

Il telefonino non smetteva di squillare

“Da cosa ho capito che la situazione era grave? Dal mio telefonino. Non la smetteva di squillare”. “Chiamate, messaggi, WhatsApp, videochiamate… non ho pianto, ho tirato fuori una forza che non credevo di avere. Ma dopo tre giorni sì, ho ceduto” ha concluso la giornalista. Eppure c’è anche chi ha accusato la Leotta di aver montato lei stessa lo scandalo, per farsi pubblicità.

Ti Piace questo Articolo?

mammt_banner